Etna



L'Etna, con i suoi 3340 m di altezza, è il vulcano più alto d’Europa ed uno dei più attivi al mondo. Nel 21 Giugno del 2013 è diventato patrimonio dell’UNESCO ed è una delle mete più visitate del sud Italia.
Il suo nome ha origine dal greco Aitna ("aitho" cioè bruciare) e viene chiamata anche Mongibello (dall'arabo mons gebel, la grande montagna), ma per i siciliani è "Idda", "a Muntagna".

Nel 1987 è stato istituito il Parco dell’Etna, per la difesa, la tutela e la valorizzazione del territorio etneo. Il territorio è vario ed è caratterizzato da distese di boschi alternati a campi lavici, privi di vegetazione, creati dalle innumerevoli eruzioni avvenute nel corso dei secoli.
Il deserto vulcanico domina l’area dai 2000 m fino ai crateri sommitali, dove le condizioni ostili non permettono l’insediamento della vegetazione. Dai 1000 m ai 2000 m si trova, invece, il regno dei boschi caratterizzati da faggeti, castagneti, pinete, querceti e boschi di betulle.
Grazie ad una rete di sentieri che si sviluppano dalle pendici all’area sommitale, l’Etna offre agli appassionati del trekking e dell’escursionismo una serie di itinerari per scoprire luoghi di straordinaria bellezza naturalistica.

Per chi vuole visitare il vulcano ed osservare da vicino i crateri e i fenomeni eruttivi, i punti di partenza escursionistici sono due: il piazzale del rifugio Sapienza, sul versante Sud, e Piano Provenzana sul versante nord.
Dal rifugio Sapienza (1920 m) è possibile raggiungere i crateri sommitali sia in funivia, che con pulmini 4x4 accompagnati da guide specializzate; in questo caso la spesa da affrontare è di circa 50 euro a persona. Per i più allenati e per chi non volesse spendere neanche un centesimo, è possibile seguire lo stesso tragitto a piedi.
Da Piano Provenzana (1810 m) si può salire ai crateri sommitali sia con i pulmini 4x4 con guida turistica, sia a piedi. In inverno gli amanti dello sci e dello snowboard possono usufruire delle piste e degli impianti di risalita (skilift e seggiovie) sia al rifugio Sapienza che a Piano Provenzana.

Schiena dell'Asino

Descrizione Sul versante Sud dell’Etna scendendo dal piazzale del rifugio Sapienza imboccare la strada provinciale 92 fino ad incontrare uno spiazzo in prossimità di un bivio, dove sulla sinistra si nota una sbarra della forestale da cui ha inizio il sentiero. Il primo tratto del sentiero si s...

Torre del Filosofo

Descrizione Dal piazzale del Rifugio Sapienza (1900 m) imboccare la pista praticata dai pulmini 4x4 per i crateri sommitali. In questo primo tratto dell’itinerario la strada sale a zig zag attraverso i piloni della funivia e in un’ora e mezza circa si arriva al terminal della funivia a quota 2500 m...

Timpa Rossa

Descrizione Dagli chalets dei souvenirs di Piano Provenzana prendere la pista praticata dai pulmini per i crateri sommitali. Seguire le indicazioni per Monte Nero deviando a destra. Arrivati a Monte Nero seguire il percorso che aggira il monte da sinistra e, attraverso un fitto bosco di faggi, arri...

Serra Concazze

Descrizione Sul versante Est dell’Etna, cento metri prima di arrivare al rifugio Citelli, inizia il sentiero di Serra delle Concazze. Raggiunto un rifugio dei pastori in pietra lavica, il sentiero si divarica. A destra si raggiunge direttamente il balcone sulla valle del Bove di Serra delle Concazz...

Pizzi Deneri

Descrizione Questo sentiero percorre tutta la pista praticata dai pulmini per i crateri sommitali che parte da Piano Provenzana ed arriva all'osservatorio vulcanologico a ridosso dei crateri sommitali a quota 2900 mt. Da qui si gode di una vista mozzafiato su tutta la costa ionica e tirrenica c...

Montenero Zappini

Descrizione E’ uno dei sentieri più frequentati del Parco dell’Etna ed è adatto anche per famiglie con bambini.Il punto di partenza e arrivo è a Piano Vetore allo chalet in legno dell’Etna Sci. Da qui, attraverso campi lavici antichi e recenti (1985 - 2001), grotte di scorrimento lav...

Monte Egitto

Descrizione L'itinerario parte da Piano dei Grilli seguendo la pista della Forestale in direzione Monte Ruvolo. Ampie praterie caratterizzano questo versante, punteggiate di tanto in tanto da begli esemplari di ginestre dell’Etna e, più in alto, da grandi esemplari isolati di querce.Da que...

Alloggi Pomelia presenti in zona


Operazione in corso...