Oasi della Foce Dell' Irminio

Il fiume Irminio, il più lungo della provincia di Ragusa, nasce dalle falde del Monte Lauro, antico vulcano oramai inattivo dell'altopiano ibleo, e sfocia dopo un lungo percorso nel Mar Mediterraneo. Secondo Plinio il Vecchio il nome Irminio deriverebbe da Hermes, l'antico dio Mercurio che in queste acque si innamorò della ninfa Dafnide.
Il fiume ha rappresentato nell'antichità il veicolo e la traiettoria più rapida per collegare i territori interni con la costa.
L’oasi della foce dell’Irminio è oggi un’area naturalistica protetta in cui alla vegetazione tipica della macchia mediterranea si unisce un mare limpido e dal fondale basso. Legambiente e Touring Club Italiano l’hanno annoverata tra le spiagge più belle d’Italia ed inserita nella “Guida Blu 2014”.

Alloggi Pomelia presenti in zona


Operazione in corso...